Gli anacardi sono un frutto veramente speciale, e per questo sono uno degli ingredienti di base da cui nasce il ​Fermaggio​. Sono consumati in giro per il mondo prevalentemente come snack e sono conosciuti dagli appassionati della cucina esotica.

Anacardi, acagiù, mandorline indiane, noci di anacardio… Anche se i nomi con cui si trovano in commercio sono molti, il frutto è davvero unico, per le sue proprietà organolettiche e per il ​sapore delicato e vellutato​.

Il viaggio degli anacardi

anacardi

Gli anacardi che scegliamo provengono direttamente dalle loro zone di origine (America Latina) e solo dai circuiti​ e​ quo-solidali​ e ​sostenibili​, che rispettano l’ambiente e i lavoratori. Dopo un’accurata selezione nelle zone di raccolta, li facciamo arrivare in Italia esclusivamente sottovuoto, così da fargli mantenere intatte le qualità per tutto il viaggio. Il profumo che si sprigiona nel nostro laboratorio, al momento dell’apertura delle confezioni, non si può scrivere: per noi che la viviamo quotidianamente è un’esperienza olfattiva incredibile che si ritrova nel gusto finale assolutamente autentico del Fermaggio, non alterato dall’uso di aromi artificiali.

Diffidiamo dai prodotti scadenti: sugli scaffali dei supermercati si trovano troppo spesso anacardi piccoli, vecchi, per nulla profumati e, proprio per questo, a basso costo.
Noi scegliamo la qualità.

L’esclusiva lavorazione degli anacardi

Gli anacardi, come tutta la frutta secca in generale, fanno bene. Questo è vero, ma solo se vengono lavorati e trattati in un certo modo. Molto spesso, infatti, i cibi industriali che contengono gli anacardi hanno subìto dei processi di lavorazione che hanno distrutto letteralmente tutta la vitalità della materia prima. Cosa rimane? Un po’ di sapore, spesso dato dagli aromi, e un cibo che riempie lo stomaco ma che non nutre.
Noi non condividiamo questo approccio alimentare, e per questo li scegliamo e li lavoriamo con rispetto: dopo ore di lentissima macinazione a pietra e a basse

temperature (mai superiori ai 30°C), i nostri anacardi mantengono inalterate le loro proprietà.
Non è marketing. È amore. Non a caso, l’etimologia della parola “anacardo” significa proprio “simile al cuore”…

Il Fermaggio, un alimento biologicamente vivo

Nascendo da ​anacardi vivi​, ​biologicamente integri,​ il Fermaggio ne eredita tutte le proprietà: il nostro concetto di alimentazione si basa sull’equilibrio e su scelte salutari senza rinunciare, però, al piacere del gusto e della scoperta di nuovi sapori.

Crediamo nell’energia degli alimenti che ci tengono in vita e in buona salute, nel cibo che diventa cellula ma anche sentimento.

Le proprietà degli anacardi

Innanzitutto, sfatiamo il falso mito che la frutta secca deve essere demonizzata ed esclusa nelle diete ipocaloriche: niente di più falso. Per quanto l’apporto calorico possa essere impegnativo, infatti, se adeguatamente inserita all’interno della nostra dieta quotidiana, la frutta secca non danneggia in nessun modo il nostro organismo né diventa grasso corporeo.

Gli anacardi, inoltre, hanno meno grassi rispetto ad altra frutta secca: non ha senso rinunciare a qualcosa di estremamente nutriente.

Scendendo nel dettaglio e analizzando quello che Madre Natura ci offre, gli anacardi sono un concentrato di nutrimento e di benessere. La presenza degli acidi grassi omega-3 e omega-6, di numerosi minerali come potassio, fosforo, magnesio, zinco, sodio, rame, calcio, selenio, ferro e di vitamine come alcune del gruppo B (soprattutto B1, B2, B6 e acido folico – B9 -), le vitamine C, K, PP e la vitamina E, potente antiossidante naturale, rendono questi frutti davvero preziosi per tutti… onnivori, vegetariani e vegani, intolleranti al lattosio, celiaci, tutti possono beneficiare degli effetti dovuti all’assunzione di anacardi:

  • contrastano il colesterolo cattivo​ (LDL) e favoriscono l’innalzamento di quello buono (HDL), dimostrandosi molto utili per la salute cardiovascolare
  •  proteggono la salute degli occhi​ grazie alla presenza di un flavonoide che viene assorbito dalla macula retinica
  • –  contrastano il diabete di tipo 2
  •  hanno un​ alto valore proteico,​essenziale per il funzionamento dell’apparato muscolare
  • contengono ​molte fibre​, utili per l’apparato intestinale, il nostro secondo cervello
  •  contrastano l’osteoporosi e i problemi articolari
  •  sono antidepressivi​ grazie alla generosa quantità di triptofano, uno dei piùimportanti neurotrasmettitori del nostro organismo nonché precursore della serotonina (l’ormone del buon umore). Gli anacardi sono validi alleati della nostra salute psicologica.

Mangiare Fermaggio aiuta a sorridere.

“La teoria degli alimenti è di grande importanza etica e politica. I cibi si trasformano in sangue, il sangue in cuore e cervello; in materia di pensieri e sentimenti. L’alimento umano è il fondamento della cultura e del sentimento. Se volete far migliorare il popolo, in luogo di declamazioni contro il peccato, dategli un’alimentazione migliore. L’uomo è ciò che mangia.”
(Feuerbach, 1862)

Chiara

Leave A Reply